Affari In India

cursore

Affari In India

Gli investitori esteri guardano all'India come una destinazione di investimento interessante per le prospettive di crescita e alti rendimenti. Numerose società corporative e multinazionali di tutto il mondo hanno stabilito affari in India e si sono ampliate nel corso degli anni.

L'India ha visto una serie di storie di successo: nel corso degli anni sia gli indiani che le multinazionali hanno registrato profitti più elevati, aumento del fatturato e maggiori vendite. Ciò li ha indotti a reinvestire i profitti e iniettare nuovo capitale nei loro processi al fine di raccogliere i frutti della storia della crescita dell'India. Le aziende prevedono di espandersi attraverso la diversificazione dei prodotti, la creazione di una base di produzione, l'aumento della capacità produttiva esistente e la creazione di centri di ricerca in India.

Tuttavia, riconoscendo che non c'è spazio per l'autocompiacimento, i responsabili politici indiani stanno procedendo con la dovuta cautela e allo stesso tempo integrando l'India con l'economia globale "

Crescita potenziale

L'India ha il potenziale per crescere in media dell'8% per anno fiscale da 2016 a 2020, con un accesso più ampio a molte riforme strutturali, come per le banche, l'adozione della tecnologia, l'urbanizzazione e altre (Rapporto Goldman Sachs).

Le iniziative di Make in India e Digital India stanno svolgendo un ruolo vitale nel guidare l'economia indiana, che dovrebbe raddoppiare in $ 4.5 trilioni di dollari USA in un decennio, diventando la terza economia più grande.

Esiste un grande potenziale di investimento nei settori della biotecnologia, delle energie rinnovabili, della difesa, delle ferrovie, del commercio al dettaglio, immobiliare, strade e autostrade, energia, telecomunicazioni, aviazione civile, sanità, automazione, macchinari e attrezzature, agricoltura, nautica, automobilistica, tra gli altri .

Iniziative governative per gli IDE

Il governo dell'India sta pianificando di semplificare ulteriormente le regole per gli investimenti esteri diretti (IDE), come l'aumento dei limiti di investimento IDE e includere più settori nel percorso di approvazione automatica. Il governo indiano ha allentato la politica di IDE nei settori 15 che includono Difesa, Proprietà immobiliari, Private Banking, Aviazione civile, Vendita al dettaglio monomarca e Trasmissione di notizie.

Il governo indiano ha allentato le norme di politica estera per gli indiani non residenti (NRI). In base a ciò, gli investimenti non rimpatriabili effettuati dalle persone di origine indiana (PIO), dai cittadini d'oltremare dell'India (OCI) e dagli ANR saranno trattati come investimenti nazionali e non saranno soggetti a massimali di IED.

Al fine di rendere l'India una destinazione più interessante per gli investimenti esteri, il Ministero delle finanze ha in programma di introdurre la politica dei permessi di residenza, che consentirà ai dirigenti chiave di società straniere che effettuano investimenti per un valore di almeno $ 2 miliardi in India, di usufruire di varie strutture come come pacchetto speciale su alloggi di lusso, permessi di residenza per soggiorni di lunga durata nel paese e tariffe economiche per i servizi pubblici.

Traduci »