Fonte: Tempi economici

La spesa in conto capitale in India richiederà probabilmente 12 più mesi per iniziare a riprendersi poiché le società private hanno adottato un approccio "Aspetta e vedi", afferma un rapporto dell'agenzia di rating globale Standard e Poor's.

"Prevediamo che la spesa in conto capitale in India continuerà a scendere in 2016 fiscale nonostante la sua economia sia uno dei pochi punti positivi in ​​Asia-Pacifico", ha detto.

Secondo il rapporto, le imprese nei settori ad alta intensità di capitale si stanno concentrando principalmente sul miglioramento della redditività e sulla riduzione della leva finanziaria piuttosto che sulla ricerca di nuovi progetti.

"Riteniamo che la spesa in conto capitale richiederà a 12 più mesi per iniziare a riprendersi", ha affermato il rapporto intitolato "Le aziende del settore privato dell'India adottano un approccio" aspetta e vedi alla spesa in conto capitale ".

Secondo la ricerca, la spesa in conto capitale ha raggiunto il picco in 2014 fiscale presso il crs lakh di Rs 3.7 per le principali società indiane 100 e sarebbe in calo nei prossimi due anni.

L'anno fiscale dell'India va da aprile a marzo. Tuttavia, ha aggiunto che "ci aspettiamo che le società di proprietà del governo e Reliance Industries BSE -0.17% guidino la spesa in conto capitale prima che si verifichi un pick-up più ampio".

L'India, ha affermato, è attualmente vista come uno dei pochi punti luminosi nella regione Asia-Pacifico e vi è un notevole ottimismo tutt'intorno, aggiungendo che anche il recente bilancio dell'Unione ha rafforzato l'ottimismo.

“La crescita economica dell'India, secondo i numeri rivisti del PIL basati su una nuova metodologia, è forte e prevediamo un ulteriore miglioramento.

“Tuttavia, le migliori società indiane non hanno ancora intenzione di aumentare i loro investimenti. Riteniamo che la spesa in conto capitale delle migliori società indiane diminuirà ulteriormente del 10-15 per cento in 2016 fiscale dal suo picco in 2014 fiscale ", ha affermato.

Questo perché le aziende "devono ancora beneficiare materialmente" delle riforme del governo o di un miglioramento dell'economia indiana, ha aggiunto, aggiungendo che i tassi di interesse erano alti fino allo scorso anno e che anche l'ambiente economico globale non è roseo.

Il rapporto afferma inoltre che il rallentamento, "crediamo", sarà più evidente nelle utility e nelle infrastrutture, con un declino di circa il 20 per cento, e nel settore dei metalli e delle miniere, con un declino di circa il 30 per cento di 2016 fiscale rispetto a 2014 fiscale .

"I pochi settori in cui prevediamo che le aziende mantengano o aumentino la spesa in conto capitale sono petrolio e gas, telecomunicazioni e auto ... Ciò è dovuto ai grandi programmi di spesa in conto capitale di Reliance Industries e Oil and Natural Gas Corp, che riteniamo continueranno fino al 2016 ", ha aggiunto.