Fonte: TaxGuru

Obbligo di responsabilità sociale delle imprese (CSR) ai sensi del Companies Act, 2013

-CA Sandip Kaushal

Introduzione della CSR

La responsabilità sociale delle imprese è una forma di autoregolazione aziendale integrata in un modello di business. La politica di CSR funziona come un meccanismo di autoregolamentazione in base al quale un'azienda monitora e garantisce la sua attiva osservanza dello spirito della legge, degli standard etici e delle norme nazionali o internazionali. Con alcuni modelli, l'implementazione della CSR da parte di un'azienda va oltre la conformità e si impegna in "azioni che sembrano favorire un certo bene sociale, oltre gli interessi dell'azienda e ciò che è richiesto dalla legge". L'obiettivo è aumentare i profitti a lungo termine attraverso relazioni pubbliche positive, elevati standard etici per ridurre i rischi aziendali e legali e la fiducia degli azionisti assumendosi la responsabilità delle azioni aziendali. Le strategie di CSR incoraggiano l'azienda a produrre un impatto positivo sull'ambiente e le parti interessate, inclusi consumatori, dipendenti, investitori, comunità e altri.

Applicabilità della CSR

La sezione 135 del Companies Act, 2013 e le regole ivi stabilite prescrivono che ogni società che abbia un patrimonio netto di Rs 500 o più, o un fatturato di Rs 1,000 o più o un utile netto di Rs 5 o più durante qualsiasi esercizio finanziario deve garantire che la società spenda, in ogni esercizio finanziario, almeno l'2% degli utili netti medi realizzati durante i tre esercizi finanziari immediatamente precedenti ai fini della propria politica di responsabilità sociale delle imprese.

Procedura generale di conformità CSR

1. Costituire il comitato CSR (Nessun requisito di direttore indipendente nel comitato CSR in cui la legge sulla nomina di un indipendente non è richiesta).

2. Divulgare la composizione del comitato CSR nella relazione del consiglio di amministrazione

3. Formulare la politica di CSR dal comitato CSR

4. Il Consiglio di amministrazione approva la politica CSR e informa nella politica nella relazione del direttore e pubblica nel sito Web della Società, se presente.

5. Utilizzare l'importo secondo i requisiti della legge e della regola dell'allegato VII ivi previste.

Regola e regolamento applicabili

1. Sezione 135 dell'atto societario 2013,

  1. Regole di politica aziendale (responsabilità sociale delle imprese). 2014,

3. Domande frequenti poste da MCA e ICAI

  1. Nota di orientamento emessa dall'ICAI

Breve panoramica e analisi

1. Il consiglio di amministrazione dovrebbe assicurarsi che la società spenda ogni anno almeno l'2% dell'utile netto medio degli anni 3 precedenti. Se la società non riesce a spendere tale importo, il Consiglio deve specificare i motivi per non spendere tale importo.

2. Modo di adempiere al proprio obbligo di CSR:

un. Contribuire ai fondi come specificato nell'Allegato VII della legge

b. Tramite un trust registrato o una società registrata o una società stabilita ai sensi della sezione 8 della Legge da società, Holding, Controllate, Società collegate e loro combinazioni.

c. A suo modo, l'azienda spende secondo il programma VII

d. Una società può anche collaborare con altre società per intraprendere progetti o programmi o attività di CSR.

Le attività di CSR devono essere intraprese dalla società, secondo la sua politica di CSR dichiarata, come progetti o programmi o attività (nuovi o in corso), escluse le attività intraprese nel corso del suo normale svolgimento dell'attività.

Purché -

io. Se il trust, la società o la società ai sensi della sezione 8 della Legge non stabilita dalla società, Holding, Controllata, Società collegata e loro combinazione, deve avere uncomprovata esperienza di anni 3 nell'intraprendere programmi o progetti simili

ii. la società ha specificato il progetto oi programmi da intraprendere attraverso queste entità, le modalità di utilizzo dei fondi su tali progetti e programmi e il meccanismo di monitoraggio e rendicontazione

iii. Le società possono sviluppare le capacità di CSR del proprio personale e di quelle delle loro agenzie esecutive attraverso le istituzioni con una comprovata esperienza di almeno tre esercizi finanziari, ma tali spese, comprese le spese per le spese generali amministrative non devono superare l'5% della spesa CSR totale della società in un esercizio finanziario.

3. Politica CSR deve includere quanto segue:

io. Un elenco di progetti o programmi CSR che una società prevede di intraprendere rientrando nell'ambito di applicazione dell'Allegato VII della Legge, specificando le modalità di esecuzione di tale progetto o programmi e i programmi di attuazione per lo stesso; e

ii. Processo di monitoraggio di tali progetti o programmi.

iii. La politica di CSR della società specifica che eccedenza derivante dalla CSRprogetti o programmi o attività non deve far parte del profitto commerciale di un'azienda.

4. Spese CSR:

Le spese di RSI comprendono tutte le spese, incluso il contributo al corpus, per progetti o programmi relativi alle attività di RSI approvati dal Consiglio su raccomandazione del proprio Comitato di RSI

5. Rapporti CSR:

La relazione del consiglio di amministrazione di una società coperta da queste regole relative a un esercizio finanziario che inizia il 1 o il giorno di aprile successivo, 2014 deve includere una relazione annuale (nel caso di una società straniera, il bilancio depositato in ROC) su CSR contenente particolari specificato in allegato - 1

6. Attività non qualificate per CSR:

  1. CSR Spese che avvantaggiano solo il dipendente e / o la sua famiglia.
  2. Evento unico come: maratona, premio, contributo di beneficenza, pubblicità, sponsorizzazione del programma televisivo eccetera.
  3. Spese sostenute dalla società per l'adempimento di qualsiasi altro atto / statua del regolamento.
  4. Contributo direttamente o indirettamente al partito politico.
  5. Progetto, programma o attività intrapresi al di fuori dell'India.
  6. La donazione di denaro a un trust da parte di una società può essere trattata come spesa CSR della società-

Il Ministero degli Affari Corporativi ha vide Circolare generale n. 21 / 2014 datata 18,2014 di giugno ha chiarito che il contributo al corpus di una società di fiducia / società / sezione 8 ecc. si qualificherà come attività di CSR fintanto che

un. Il Trust / Società / Sezione 8 ecc. È stato creato esclusivamente per intraprendere attività di CSR or

b. Laddove il corpus sia stato creato esclusivamente per uno scopo direttamente correlabile a un soggetto trattato nell'Allegato VII della Legge.