Fonte: Tempi economici

Incolpando gli alti costi del capitale per il rallentamento del settore manifatturiero, il ministro delle finanze Arun Jaitley ha deciso oggi di eliminare le barriere all'ingresso e un regime fiscale competitivo a livello globale per attrarre investimenti e stimolare la crescita.

"Dobbiamo mettere in ordine la casa", ha detto Jaitley, per accelerare la crescita, poiché il settore manifatturiero non stava crescendo secondo il suo potenziale e potrebbero essere necessari passi radicali per rilanciare la crescita in questo segmento chiave, anche se i risultati non saranno visibili durante la notte.

Parlando a un seminario di una giornata sul Make-in-India, ha tuttavia affermato che l'economia indiana potrebbe migliorare leggermente dopo due anni di rallentamento e il prossimo bilancio sarà ancora migliore.

“Il punto di entrata nel settore manifatturiero deve essere agevolato. Le nostre barriere iniziali devono essere abbassate e forse anche rimosse. Se teniamo le porte chiuse gli investimenti non entreranno ”, ha detto.

Jaitley ha affermato che il regime fiscale dovrebbe essere compatibile con il resto del mondo come quando le persone acquistano beni "non amano acquistare tasse insieme".

Dichiarando che la produzione rimarrà una sfida a meno che non vengano presi provvedimenti radicali, ha affermato che il costo del capitale è l'unico fattore che negli ultimi tempi ha rallentato la produzione.

Per facilità di fare affari, il ministro delle finanze ha detto: "Che cosa è successo negli ultimi anni che si è aggiunto alla complicazione di fare affari (in India). È stata l'incertezza sull'amministrazione fiscale (che) a spaventare gli investitori? Non ha portato alla chiusura di impianti paragonabili ai concorrenti globali? "

Riferendosi al duro Land Acquisition Act, ha affermato che la legge stessa aumenterà le complicazioni per gli investitori.

"Il pericolo sarebbe se perdessimo i costi, se perdessimo la qualità, ci troveremo di fronte a una situazione in cui diventeremo una nazione di commerciante piuttosto che una nazione di produttore", ha detto Jaitley.

Ha detto che era necessario garantire liquidità nei mercati. "Dobbiamo garantire la disponibilità di capitale, dobbiamo garantire che quei settori che stanno morendo di fame siamo in grado di fornire un capitale adeguato a tali settori".

Jaitley ha affermato che il successo del ritiro dei banchieri con il Primo Ministro Narendra Modi alla fine di questa settimana e la campagna Make In India darà un colpo d'occhio alla produzione.