Fonte: India.com

La rock star del Primo Ministro Narendra Modi, come quella di un'accogliente comunità indiano-americana al Madison Square Garden, ha fatto un bel tuffo nei media statunitensi anche in vista del suo vertice lunedì con il presidente Barack Obama. Modi "si è venduto domenica come un tempo venditore di tè che voleva portare l'India alla gloria ripulendo il paese, aprendo la strada agli affari e preparando i suoi giovani cittadini a essere la forza lavoro di un mondo che invecchia", ha scritto il New York Times .

"Il suo discorso al Madison Square Garden ha telegrafato una lista dei desideri alla vigilia del suo primo incontro con il presidente Obama, mentre abilmente convoca un'influente diaspora al suo fianco", ha suggerito l'influente quotidiano. "Modi è qui per vendere una nuova Nuova India, con se stesso come l'uomo di cui ci si può fidare per mantenere la sua promessa", ha osservato il Times.

Ma si chiedeva anche "se è disposto o in grado di colmare le ampie differenze dell'India con gli Stati Uniti sulla politica fiscale, i cambiamenti climatici, l'outsourcing, i diritti di proprietà intellettuale e altre questioni". Allo stesso modo, il Washington Post ha suggerito: "Modi arriva a Washington lunedì un eroe per la maggior parte della vasta e fortunata comunità americana indiana della regione.

"Ma dovrà anche affrontare le proteste di alcuni gruppi di minoranze indiane che lo definiscono un estremista indù e affermano che non è riuscito a controllare micidiali disordini religiosi dieci anni fa", ha detto. Al ricevimento di domenica, "quasi gli 20,000 indiani americani hanno applaudito Modi, con molti che hanno affermato che la sua visita dovrebbe migliorare le relazioni delle montagne russe dell'India con gli Stati Uniti e dare un volto nuovo alla sua leadership un tempo contaminata", ha commentato il Post.

Le controversie tra India e Stati Uniti continuano sul commercio e sulla politica estera, ha detto il quotidiano, citando l'esempio della posizione dell'India sull'Ucraina, ma ha osservato che "gran parte della diaspora indiana è ansiosa di spingere i due paesi ancora più vicini. Il Primo Ministro indiano Modi brividi, rabbia a New York. ”USA Today ha così intitolato una storia su come Modi“ abbia assunto lo status di rock star ”al ricevimento di domenica prima di dirigersi alla Casa Bianca per gli incontri con Obama lunedì e martedì.

"Modi, parlando in hindi, ha utilizzato la manifestazione che includeva membri del Congresso e altri dignitari per elencare ciò che la democrazia più popolosa del mondo offre al mondo e per indicare un terreno comune con gli Stati Uniti, la prima democrazia del mondo", ha detto. Diverse altre pubblicazioni riportarono una storia dell'Associated Press su come "raccontò a una folla chiassosa e turbolenta di (indiani-americani) di aiutarlo a sviluppare l'economia della sua nazione, giurando che sotto la sua guida, l'India non avrebbe guardato indietro."

“Uno spettacolo abbagliante in stile Bollywood con ballerini ha riscaldato la folla prima che Modi apparisse. A proposito di 30 i legislatori statunitensi hanno partecipato - suonando sul palco quando il leader indiano è entrato nell'auditorium sotto i riflettori come un campione di boxe ", ha riferito l'agenzia di stampa americana. E notando che lunedì, Modi incontrerà Obama alla Casa Bianca, AP ha commentato: “Essere corteggiato da Washington segna un grande cambiamento da 2005, quando gli Stati Uniti hanno negato a Modi un visto per la sua presunta complicità nella violenza settaria nel suo stato di origine del Gujarat. ”