Fonte: Tempi economici

India, Nepal, Bhutan e Bangladesh hanno siglato un accordo sugli autoveicoli per la regolamentazione del traffico passeggeri, personale e merci a Thimpu, Bhutan. L'accordo, firmato lunedì dal ministro dei trasporti Nitin Gadkari per conto dell'India, consentirà la circolazione senza soluzione di continuità di persone e merci attraverso i confini a vantaggio economico dell'intera regione.

"Ciò dovrebbe essere ulteriormente integrato attraverso la costruzione e il potenziamento di strade, ferrovie e infrastrutture fluviali, reti energetiche, comunicazioni e collegamenti aerei per garantire un flusso transfrontaliero regolare di merci, servizi, capitali, tecnologia e persone", ha affermato Gadkari.

Un quadro simile è stato messo a punto tra India, Myanmar e Tailandia, ha affermato il ministro. Una volta che sarà firmata, l'India avrà accesso al più ampio mercato dell'ASEAN attraverso il trasporto continuo di passeggeri e merci. "Questo mese a Bangalore si sono concluse con successo discussioni a livello di segreteria e si è raggiunto un consenso sul testo dell'accordo", ha aggiunto.

Una dichiarazione congiunta rilasciata dai quattro paesi ha dichiarato: “Riconosciamo che l'accordo BBIN (Bangladesh, Bhutan, India, Nepal) è uno strumento complementare agli accordi o accordi di trasporto esistenti a livello bilaterale che le parti contraenti continueranno a onorare. Eventuali difficoltà di attuazione saranno risolte sulla base delle disposizioni dell'accordo sugli autoveicoli. "