Fonte: Tempi economici

Mentre venerdì sera il Primo Ministro Narendra Modi atterra all'aeroporto Charles de Gaulle, c'è un'aria di anticipazione tra i responsabili politici francesi e tedeschi, principalmente a causa delle loro economie in stallo e del vasto potenziale che offre un risorgente India.

Il livello di anticipazione è diverso da quello evidente durante le precedenti visite dei primi ministri indiani. C'è molta pressione sul presidente francese Francois Hollande - recentemente contuso nelle elezioni locali - e sul cancelliere tedesco Angela Merkel per stringere importanti accordi economici con l'India.

Una serie di memorandum di intesa dovrebbero essere firmati quando Modi arriva alla sua visita di quattro giorni con l'economia come obiettivo principale, ma include impegni chiave su questioni relative alla difesa, città intelligenti, Unesco, Diaspora e onorare la memoria dei soldati indiani morto a Neuve Chappele durante la prima guerra mondiale

La pubblicità relativa alla campagna "Make in India" è stata ben nota in Francia e Germania, anche se i nuovi investitori francesi e tedeschi vorrebbero vedere più risultati su questioni relative alle imposte e fasi procedurali più rapide nel fare affari.

Riferendosi ai colloqui relativi al progetto della società di ingegneria nucleare francese Areva a Jaitapur e al contratto di Rafale, JeanLuc Racine, collega senior del Center for South Asian Studies, ha dichiarato a HT: "Nel complesso, BJP o non BJP, i due casi emblematici di Areva e Rafale testimoniano che i principali contratti con l'India, incluso il trasferimento di tecnologie chiave, sono un processo (molto) di lungo periodo, qualunque sia il discorso ufficiale sull'agevolazione degli IDE ”.

Subrata Mitra dell'Università di Heidelberg ha dichiarato: "La visita tedesca riguarderà più l'economia, le collaborazioni economiche e le condizioni commerciali che culturali (lo status della lingua tedesca nelle università / scuole indiane) o la religione (attacco ai cristiani)" .

Un raro evento legato alla diaspora è stato programmato durante il soggiorno di Modi a Parigi, quando dovrà rivolgersi contemporaneamente a persone di origine indiana attraverso i continenti residenti nei cinque territori francesi di Guadalupa, Martinica, Guyana francese (Sud America), Reunion e Mayotte.